Nastri di Stefano Solventi: una favola post-pandemia

Probabilmente se Stefano Solventi avesse pubblicato Nastri nell’estate 2021, ai nostri occhi avrebbe avuto le sembianze di un romanzetto dozzinale, che incanalava il dramma della pandemia vissuto in presa diretta negli ultimi 18 mesi, infierendo su eventuali connotati distopici e pseudo-apocalittici. Con il rischio di ridimensionare in maniera decisiva sia lo sforzo di fantasticare su … Leggi tutto Nastri di Stefano Solventi: una favola post-pandemia

New York Cares: la Grande Mela prima e dopo l’11 settembre

Forse i libri di storia non concederanno neanche un cenno alla brulicante New York di fine millennio, al frizzante tremolio del Lower East Side, all’ardore umido dell’East Village o alla scena dei club su cui avrebbe brucato il revival Rock ‘n’ Roll Seventies, prima che una mattina di settembre due Boeing 767 squarciassero fatalmente le … Leggi tutto New York Cares: la Grande Mela prima e dopo l’11 settembre

Memorie di un Tossico: Sing Backwards and Weep di Mark Lanegan

Eminenza grigia di Seattle, corriere personale di Kurt Cobain, Layne Staley e molti altri, vate tossico, cantante incazzato e depresso degli Screaming Trees: Mark Lanegan è stato tutto questo ed oltre. Ma soprattutto, suo malgrado e senza aver fatto nulla per evitare intenzionalmente l’oblio, Lanegan è un sopravvissuto degli anni Novanta. Sing Backwards and Weep … Leggi tutto Memorie di un Tossico: Sing Backwards and Weep di Mark Lanegan

Il Record Store Day Salverà i Negozi di Dischi?

Citando Manuel Lardaruccio -uno che ci mette sempre la faccia- del negozio Dischi Rocker di Pinerolo, “il Record Store Day non è la festa del disco che esce…”. Ha ragione! Il Record Store Day è (dovrebbe essere) la festa dei negozi di dischi. Eppure, tra redivivi collezionisti con l’impianto degli avi lasciato in soffitta vent’anni, … Leggi tutto Il Record Store Day Salverà i Negozi di Dischi?

Mudhoney: una nota a piè di pagina nella storia

Sopravvissuti al grunge, i Mudhoney nel 2018 festeggiavano i trent’anni di carriera con Digital Garbage, mantenendosi sempre su buonissimi livelli pur non cambiando mai la ricetta del loro sound. Quel garage fangoso, quasi in putrefazione, dalle venature bluesy e dall’irriverenza punk è resistito prima alle indigenze economiche della Sub Pop, poi all’ingorda ondata delle major … Leggi tutto Mudhoney: una nota a piè di pagina nella storia

Duetti Assassini: Nick Cave e le murder ballads

Estate 1987: negli Hansa Studios berlinesi, Robin Guthrie dei Cocteau Twins è in cabina per registrare Mother Juno, il disco del “ritorno” alle scene di Jeffrey Lee Pierce. Il paffuto front-man dei Gun Club sbarca in Europa, ritrova Kid “Congo” Powers in studio con i Bad Seeds, intenti a registrare nello stesso periodo Tender Prey. … Leggi tutto Duetti Assassini: Nick Cave e le murder ballads

Una Fenice Moderna: la Seattle di Valeria Sgarella

Se sfregando la lampada magica, il Genio mi dicesse "Dove ti porto?”, sicuramente sceglierei Seattle. Una sorta di retaggio dell’adolescenza, che seppur vissuta in differita, nella mia testa trasmetteva in tempo reale. Che poi non servirebbe neppure avere né una lampada magica, né tantomeno scomodare il Genio per una richiesta simile. Sarebbe sufficiente un biglietto … Leggi tutto Una Fenice Moderna: la Seattle di Valeria Sgarella

La Musica è Cultura: sostieni i negozi di dischi

La Musica è Solida. La Musica è Cultura.Il negozio di dischi è un luogo fisico di condivisione e scambio di idee, ben prima dei social networks.Nei negozi di dischi si sono forgiate alcune scene musicali importanti nella storia della musica, si sono incontrati -ancora adolescenti- centinaia di ragazzi e ragazze che poi hanno formato una … Leggi tutto La Musica è Cultura: sostieni i negozi di dischi

Dieci dischi “dimenticati”: Anni ’80

Mi è sempre piaciuto immaginare che London Calling dei Clash e Altri Libertini di Pier Vittorio Tondelli abbiano realizzato (ed ispirato) le sorti di un intero decennio musicale e culturale, fungendo (ma solo retrospettivamente) da indizio su come si sarebbero snodati gli Eighties. Variegato e composito - dalle chitarre mutilate, alle prime registrazioni digitali- gli … Leggi tutto Dieci dischi “dimenticati”: Anni ’80

8 Dicembre 1980: John Lennon

La prima cosa che mi viene quando penso all’otto dicembre del 1980, è che John Lennon ed io non abbiamo mai condiviso né il medesimo spazio (e questo è piuttosto scontato!), né il medesimo tempo. Forse avrà a che fare con quella ciclica distanza tra morte e vita. Quando lui moriva ammazzato davanti al portone … Leggi tutto 8 Dicembre 1980: John Lennon